#Cambioarmadio: Don’t panic!

Ed eccomi di nuovo con il solito problema: un armadio pieno di vestiti e niente da mettermi – Carrie Bradshaw (Sex & the city)

Cambio stagione non ti temiamo – ecco perché!

Cambio stagione, cambio armadio. È un momento che arriva tutti gli anni, almeno un paio di volte e il pensiero è sempre lo stesso: rimandare, rimandare, rimandare! È vero: è impegnativo, è scocciante, ma ammettiamolo… alla fine è una bella soddisfazione! Lo so, vi vedo già sbuffare… ma ricordatevi che non potete scappare: vi guarderà ogni giorno quando entrerete in camera da letto o passerete davanti alla cabina armadio… Trovate la motivazione pensando positivo: nuovo spazio, nuovi vestiti! E l’ordine? Anche mentale. Si, perché il cambio armadio può diventare terapeutico: fa pensare, mette davanti a delle scelte, vi presenta il resoconto del vostro ultimo anno. E allora niente panico! Si comincia!

Piccolo o ampio, le soluzioni ci sono per tutti. Lo spazio si trova sempre. Per prima cosa non dobbiamo pensare all’armadio come un semplice contenitore nascondi vestiti, ma come una stanza da curare. 

Svuotiamo l’armadio completamente, cassetti, contenitori e scarpiere comprese. Pulite tutto il guardaroba. Mantenerlo pulito e profumato, oltre ad essere una buona abitudine, vi darà una motivazione maggiore per tenere tutto in ordine anche nei mesi a venire.  Scegliete un giorno e dedicatelo a quello, altrimenti avrete la casa in disordine per molto tempo e odierete questo momento ancora di più. Osservate poi i vostri vestiti e accessori e cercate di ricordare: quante volte l’avete messo nella passata stagione? Nessuna? Ottimo. Eliminate o donate. Quelli che invece avete indossato con orgoglio, riprovateli e fate le vostre scelte. Non cambia solo la moda, ma anche (e soprattutto) il vostro modo di essere, tenetelo presente. 

Ora potete rimettere tutto nel vostro guardaroba seguendo la logica. Quale? La vostra! Anni trascorsi a seguire consigli di riviste e magazine di ogni tipo. Il risultato? Bellissimo alla vista, anzi, meraviglioso. Durata della vetrina: una settimana, impegnandosi. Ricordatevi: in ordine si, pulito sempre, ma funzionale per voi. Siete solo voi a sapere quali indumenti indossate più spesso, come li abbinate e con che frequenza, cercate la vostra logica personale e l’ordine durerà fino alla fine della stagione. Questo è il vero consiglio che possiamo darvi. 

Per riporre i vostri abiti nell’armadio, l’aiuto maggiore deriva sicuramente da scatole e organizer. Impilabili, in plastica o tessuto. Ne esistono moltissimi in base a utilizzi, spazi e gusti personali. Per dare un senso di ordine anche visivo, preferite colori neutri e scegliete la stessa tipologia per tutto il guardaroba.  I contenitori in plastica ad esempio, si montano facilmente e durano nel tempo. Quelli in tessuto si adattano agli spazi e ai ripiani e permettono, se dotati di piccoli divisori, di personalizzare anche i cassetti e i vani più piccoli, per destinarli all’utilizzo della biancheria intima, come calze e slip, oppure foulard, cinture e accessori vari. Tra i nostri marchi troverete Vacchetti, Reisenthel e LaPiacentina (in foto). Grandi alleate salvaspazio sono le grucce in tutte le loro forme e funzioni. Ormai ne esistono di tutti i tipi, materiali e dimensioni: non solo maglieria e pantaloni, ma anche cravatte, sciarpe, borse, accessori. In questo modo, soprattutto per gli spazi più piccoli, potrete appendere queste categorie, lasciando liberi più ripiani che potrete utilizzare per altro.

Bene! Avete finito! Ma non dimenticatevi di fare la differenza. Arrivati a questo punto, abbiamo fatto ordine, abbiamo reso tutto piacevole alla vista, abbiamo fatto un lavoro mentale e personale. Non dimentichiamoci di aggiungere un tocco in più: il profumo! Ecco un altro elemento che vi permetterà di sbizzarrirvi a vostro piacimento. Sacchettini per ripiani e cassetti per le più pratiche (Brand Mami); di fiori o semi naturali per le più eco-friendly, su tutti il marchio Green natural. Gessetti shabby o fragranze di marchi alla moda, come quelli di Millefiori Milano, apprezzatissimi e sempre in voga. I nostri gusti preferiti? Consigliamo fragranze fresche e pulite, si tratta comunque di un ambiente spesso chiuso. È preferibile evitare note troppo intense. 

Che dire, siete state bravissime. L’occorrente è semplice: tempo, niente stress, tanta pazienza, motivazione e positività. Dimenticavamo… lo vedete quello spazio che è rimasto libero? Bene, riempitelo con qualcosa di nuovo! Regalatevi un vero inizio di stagione!