Il Natale è magico, da passare insieme; è uno straordinario momento per far vivere e rivivere le tradizioni di questo periodo e, perché no, crearne di nuove solo per la propria famiglia. Sono queste le tradizioni che rimarranno nella memoria dei nostri figli. Diventano una vera occasione per stare insieme e condividere del tempo di qualità. Tra i momenti migliori del Natale, oltre ovviamente al giorno stesso, ci sono l’attesa, i preparativi e il coinvolgimento dei nostri bambini in tutte queste fasi. 

Noi adulti tendiamo troppo spesso a dimenticarci di questi aspetti, ma la vicinanza dei bambini può aiutarci a tornare a credere nella magia del Natale. Ci fanno tornare a sperare nel “tutto è possibile”. Lasciate dunque che i bambini vivano un sogno ad occhi aperti! Per farlo, ricordiamo insieme le tradizioni più conosciute che non possono mancare in questo periodo!

Uno dei momenti più amati e tradizionali, è quello di addobbare casa e decorare l’albero. Segna l’inizio di questo periodo magico e diventa un vero e proprio rituale da vivere insieme. Dedicate un pomeriggio o una giornata alla famiglia, fatevi accompagnare da una colonna sonora a tema per farvi avvolgere dal clima natalizio. Scegliete insieme le decorazioni da utilizzare e realizzate qualcosa di unico, passando del tempo in famiglia. La scelta dei colori e dello stile dell’albero può cambiare ogni anno o rimanere lo stesso, anche questa è una scelta e una vera tradizione!

Lo stesso vale per il Presepe: ci sono statuine che si tramandano da generazioni, ma anche idee nuove, moderne o di design per un Presepe originale. Con l’aiuto dei bambini potete creare un vero e proprio paesaggio utilizzando vari materiali: stoffa, sughero, origami, carta da decorare e colorare. Per quanto riguarda la decorazione della casa non dimenticatevi della ghirlanda sulla porta e delle vetrofanie. Con i vostri bambini potete anche realizzare piccole decorazioni, magari con la pasta di sale da colorare e appendere o posizionare in casa.

Immancabile la letterina per Babbo Natale che segna l’inizio dell’attesa e della speranza, quindi della magia. Da disegnare e colorare insieme. (Potete scaricare qui la nostra letterina). Potete poi imbucarla o lasciarla sulla finestra in attesa del vento del Nord. L’attesa può iniziare e continuare anche con il calendario dell’avvento. Ne esistono svariati modelli nel settore del giocattolo. In alternativa i classici con i cioccolatini o fai da te per i più creativi e fantasiosi. Un altro modo per coinvolgere i bambini è quello di farvi aiutare nel Menù di Natale. 

Oltre ad essere degli ottimi aiutanti nella preparazione dei piatti, potreste incaricarli di scrivere il Menù da mettere a tavola, decorandolo con disegni e colorandolo a piacimento. Una tradizione da aggiungere alle vostre serate, potrebbe essere quella di scegliere un bel libro di fiabe o leggende natalizie, magari provenienti da tutto il mondo, e leggerne ogni volta una. Magari gustando i classici biscotti natalizi precedentemente preparati insieme. Il momento più atteso in assoluto per tutti i bambini è l’arrivo di Babbo Natale! Certo, i regali sotto l’albero sono già un grande indizio, ma ricordate di creare voi la vera magia! 

La sera della Vigilia, mettete sul balcone o vicino all’albero una tazza di latte con dei biscotti per Babbo Natale e una carota per il suo inseparabile compagno di viaggio, la renna Rudolph. Non dimenticatevi che dovranno davvero mangiare i vostri omaggi! Se volete superare voi stessi, potete lasciare accidentalmente il cappello di Babbo Natale sul pavimento di casa o vicino alla porta o simulare delle impronte all’uscita (ad esempio con della farina bianca), come segno inequivocabile del suo passaggio.

 

 

Il Natale è magico! Per grandi e piccini! E voi, quali tradizioni seguite?