Calendario dell’avvento home-made

Abbiamo incontrato una mamma blogger. Conosciamola insieme.

Chi è Gloria?

Sono una mamma lavoratrice di 32 anni. Al momento mi trovo a casa in maternità, perché il 26 luglio scorso la nostra famiglia si è allargata. Oltre ad Andrea, 5 anni, è arrivato Martino a regalarci ancora più gioia. Amo cucinare (e mangiare), fare shopping, navigare sul web e sul mio social preferito – Instagram. Sono una pigra inside ma sempre in lotta con lo specchio e la bilancia. Quando si dice la coerenza… Sono felice della mia vita e orgogliosa della mia bella famiglia.

 

Come scegli i giochi per i tuoi bimbi? Segui i loro gusti, le tendenze o valuti anche altri aspetti?

Per il mio bimbo più grande, che ha oramai 5 anni, mi affido generalmente al suo gusto, mediando qualora il gioco in questione non sia, secondo il nostro punto di vista, adatto a lui o alla sua età.

Ultimamente vanno per la maggiore i giochi in scatola, che coinvolgono tutta la famiglia. Alcuni sono dei veri e propri oggetti vintage! Quei giochi che c’erano già quando noi genitori eravamo piccoli… è bellissimo trascorrere del tempo tutti insieme, tornando anche noi un po’ bambini. Per Martino, invece, che al momento ha solo 3 mesi di vita, cercherò di scegliere giochi possibilmente made in Italy, sicuri, magari in legno (quando capirà che non vanno lanciati!).

Le ricorrenze sono momenti molto importanti, soprattutto quando si ha la possibilità di passarle in famiglia. Ti piace organizzare qualcosa di speciale per i tuoi bimbi in queste occasioni?

Adoro le ricorrenze e adoro festeggiarle. Faccio del mio meglio perché i miei bambini le ricordino con piacere. Feste di compleanno in primis, ma anche Halloween, Natale con calendario dell’avvento rigorosamente home-made, Carnevale e Pasqua. Insomma… ogni occasione è buona per festeggiare, pasticciare, decorare casa e soprattutto cucinare dolci!

A proposito di Natale, l’idea del calendario dell’avvento è sempre molto apprezzata dalle amanti dell’home-made! Ti va di mostrarci il tuo lavoro e darci qualche consiglio per realizzarlo?

Natale è una di quelle ricorrenze speciali. E inizio a pensarci con largo anticipo rispetto ai miei standard perché da 4 anni mi diverto a comporre per il mio bimbo Andrea un Calendario dell’Avvento “fai da me”. Quindi, nessun calendario già fatto coi classici cioccolatini, ma 24 pacchettini veri con piccole sorprese quotidiane.

Ogni anno cerco di dare al nostro calendario una forma diversa: un ramo decorato, un albero di Natale composto da legnetti trovati nel bosco e assemblati tra loro con della corda, un piccolo pallet in legno appeso al muro… queste le idee degli anni passati.

Quest’anno, vuoi per la mancanza di tempo da dedicare alla “creatività” avendo un neonato da accudire, abbiamo deciso di ridipingere una scaletta in legno che una nostra cara amica ci ha donato per l’occasione. 

 

Mio marito l’ha levigata tutta, rimuovendo la vernice rossa presente. Abbiamo poi dato una mano di bianco, creando però un effetto non uniforme, un po’ shabby se vogliamo. 

Ecco pronto il nostro supporto. Per sicurezza l’abbiamo affrancata al muro legandola ad un chiodo già presente con della corda spessa. 

E poi via di lucine, qualche decorazione in legno e finalmente i 24 pacchetti incartati ad uno ad uno e appesi alla nostra scaletta.

 

Voglio costruire ricordi: per ogni pacchetto aperto da Andrea, mamma Gloria scatta una fotografia delle sue facce buffe, di stupore, di gioia, o, perché no, anche di un pochino di delusione delle volte… alla fine dell’avvento possiamo comporre un bel collage di 24 fotografie… la nostra attesa del Natale.

Gloria, ti ringraziamo per i tuoi consigli e per la tua simpatia! Vorremmo lasciarci con un messaggio positivo. Fai un augurio a te stessa e ai tuoi bimbi prima di salutarci!

Ci auguro di continuare a festeggiare ogni cosa, perché i ricordi sono preziosissimi e spero che quando i miei bambini saranno grandi, possano pensare a tutto questo con gioia.

 

Noi ringraziamo Gloria, mamma multitasking e vi segnaliamo la sua pagina Instagram personale @ioia_86 e quella con cui collabora come blogger @maviepuntoit.